Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Pari Opportunità
| Condividi:

La Provincia di Lucca sigla un protocollo per dare autonomia abitativa delle vittime di violenza di genere

foto Due case a disposizione delle donne per avviare percorso di reinserimento nella società

L'autonomia abitativa delle persone vittime di violenza è il principale obiettivo che si pone il protocollo, siglato questa mattina (giovedì 12 novembre) a Palazzo Ducale, tra la Provincia di Lucca, la Fondazione Casa e i Centri antiviolenza 'Associazione Luna onlus' di Lucca e 'L'una per l'altra' di Viareggio e che, di fatto, metterà due case a disposizione delle donne che, terminato il periodo di prima accoglienza, necessitino di avviare un percorso di reinserimento nella società.

Il documento – firmato dal presidente della Provincia, Luca Menesini, dal presidente della Fondazione Casa, Mario Regoli e dalle presidenti dell'associazione 'Luna Onlus', Daniela Caselli e della 'Casa delle Donne' di Viareggio, Ersilia Raffaelli – parte dal presupposto che la violenza contro le donne è una violazione dei diritti umani, in quanto priva le vittime della capacità di godere delle libertà fondamentali. Il ruolo delle istituzioni, in questo quadro, diviene fondamentale per quanto riguarda la realizzazione di azioni mirate alla protezione dei diritti umani di tutti i cittadini: nel caso specifico del protocollo – che rientra nell'ambito delle azioni a favore della lotta alla violenza di genere che culmineranno nelle manifestazioni del 25 novembre del 'Fiocco Bianco' – siglato questa mattina, si è voluto privilegiare due aspetti di estrema importanza, quali il reinserimento lavorativo e l'autonomia abitativa.
Risposte, quindi, concrete a dei bisogni reali: se da una parte, infatti, la Provincia di Lucca, attraverso i Centri per l'Impiego, si impegna a fornire sostegno all'occupazione e all'imprenditoria, dall'altra, la Fondazione Casa Lucca, attiva sul territorio dal 2007, si impegna a individuare soluzioni abitative che possano essere messe a disposizione delle donne vittime di violenza, uscite dal percorso di prima accoglienza e che hanno bisogno di un reinserimento sociale. A questo scopo, la Fondazione Casa metterà a disposizione sul territorio provinciale, almeno due abitazione a canone sostenibile.
Inoltre, la Provincia assicura la realizzazione di azioni di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, mentre i Centri Antiviolenza del territorio, oltre alla prevenzione, attueranno la presa in carico delle donne vittime di violenza, con accompagnamento del percorso di reinserimento sociale, in modo da aiutarle sia per la ricerca di un lavoro, sia per quella di un'abitazione.


(13-11-2015)
Ufficio stampa Provincia Lucca
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione