Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | Multimedia | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Finanza e fiscalità locale
| Condividi:

DEF: il parere Upi alla Conferenza Permanente di Finanza Pubblica

foto Valluzzi “Cancellare la manovra 2017 per gli Enti di Area Vasta”

“Il contributo di oltre 2 miliardi richiesto dalla  Legge di stabilità agli Enti di Area Vasta per il 2017 è del tutto insostenibile. Chiediamo a Governo e Parlamento di cancellare questa richiesta e di assicurare le risorse necessarie a garantire i servizi essenziali ai cittadini, anche ripensando completamente il sistema di finanziamento di questi enti”. Lo ha detto il rappresentante del Comitato Direttivo Upi, Nicola Valluzzi, Presidente della Provincia di Potenza, intervenendo oggi alla Conferenza Permanente per il coordinamento della finanza pubblica che si è riunita per il parere sul DEF 2016.

Valluzzi ha sottolineato alcune delle criticità che devono essere risolte, a partire dall’azzeramento delle sanzioni per lo sforamento del patto di stabilità 2015, causato proprio dal taglio della Legge di stabilità 2015, e che per gli Enti di Area Vasta ammontano a 549 milioni. “E’ necessario – ha detto il rappresentante dell’Upi  –assicurare il pieno consolidamento degli enti, sia dal punto di vista finanziario che istituzionale, anche promuovendo un piano di investimenti territoriali e locali che permetta non solo il rilancio dell’economia ma soprattutto un’opera di manutenzione e messa in  sicurezza delle opere pubbliche, che è indispensabile in tutto il Paese”.

Da ultimo Valluzzi, evidenziando i risparmi in termini di economia di scala e di revisione della spesa che determinerebbe, ha chiesto la  valorizzazione in tutte le sedi normative appropriate del modello di Stazione Unica Appaltante e Centro Servizi in capo all’Ente di Area Vasta, quale  sede ottimale per lo svolgimento di tale funzione razionalizzando costi e centri di spesa e l’indicazione dei nuovi enti di area vasta quali ambiti naturali per l’organizzazione e la gestione delle reti e dei servizi pubblici locali, come il gas, i rifiuti, i servizi idrici, i trasporti pubblici locali.

“I Presidenti degli Enti di Area Vasta – ha concluso Valluzzi- sono tutti impegnati nello sforzo di riuscire a chiudere bilanci in equilibrio, senza intaccare i servizi ai cittadini e alle imprese. Se non si cancellerà il taglio 2017, ogni tentativo di assicurare la manutenzione e la messa in sicurezza delle 5.100 scuole superiori e dei 130 mila chilometri di strada che gestiamo, sarà stato inutile”. 


(22-04-2016)
Barbara Perluigi

Documenti
CERCA


AGENDA

UPI Social Network


Dowload Documentazione