Home | Chi siamo | Le province | Unioni regionali | Upi editoria | rss RSS 

UPI Live

Gallerie

Video
LE PROVINCE
cartina d'italia
Mobilità e viabilità

Vado sicuro 2017: Provincia di Rovigo e Adriatic lng tornano a coinvolgere le scuole polesane sul tema della sicurezza stradale

foto

Focus di questa XV edizione: l’utilizzo del telefono alla guida e sulla strada

Dopo le tante conferme e il successo delle precedenti edizioni, Vado Sicuro torna per offrire a bambini e ragazzi tante occasioni diverse di crescita e agli insegnanti strumenti forti ed efficaci per comunicare agli studenti l’importanza delle regole, sulla strada innanzitutto, ma non solo.

La XIV edizione di Vado Sicuro è promossa per portare avanti questo percorso, che sta incidendo in modo forte sulla formazione dei nostri giovani come cittadini responsabili.

 

È fondamentale agire sul piano educativo – dice Marco Trombini, Presidente della Provincia di Rovigo - e Vado Sicuro, grazie alla collaborazione attiva e concreta di tanti amici, di tanti partners vecchi e nuovi, può continuare a educare, informare, sensibilizzare grandi e piccoli sulla sicurezza stradale, sulla responsabilità, sulla legalità come strumento di libertà per tutti.

Prosegue infatti la collaborazione con le tantissime realtà che, dentro e fuori la provincia di Rovigo, hanno scelto di sostenere Vado Sicuro: Adriatic LNG, la società che gestisce il rigassificatore situato al largo della costa veneta, da 9 anni in prima fila al fianco della Provincia di Rovigo, ma anche soggetti istituzionali, enti, mondo delle sport, associazioni che hanno consentito a Vado Sicuro di crescere, di diventare un progetto esemplare.

"La prevenzione, il rispetto delle regole e l'educazione alla responsabilità sono valori fondamentali per Adriatic LNG, da sempre impegnata nel promuovere la cultura della sicurezza, sia all'interno dell'azienda, attraverso il costante coinvolgimento dei dipendenti, sia all'esterno, supportando progetti educativi di successo come Vado Sicuro" ha affermato Adriano Gambetta, responsabile della Base di terra di Adriatic LNG. "Anche quest'anno la nostra azienda è partner organizzatore dell'iniziativa insieme alla Provincia di Rovigo, consapevole dell'importanza che la sensibilizzazione dei più giovani e la formazione sul tema ricoprono per il futuro delle comunità

 

Focus di questa XV edizione: l’utilizzo del telefono alla guida e sulla strada 

Uso del cellulare ed eccesso di velocità i “vizi” più ricorrenti al volante: nei primi sei mesi del 2016 le contravvenzioni elevate dalla Polizia Stradale per queste infrazioni sono aumentate rispettivamente del 25% e del 22% (Fonte: Asaps).

Utilizzare lo smartphone alla guida o comunque sulla strada (chi non ha mai visto ciclisti o pedoni impegnati in conversazioni o a inviare messaggi?) vuol dire mettere se stessi e gli altri in condizioni di elevato pericolo: a 50 km all’ora un secondo di distrazione equivalgono a 15 metri percorsi senza vedere quello che accade intorno a noi. E se consideriamo il tempo impiegato a scrivere un messaggio, ci appare chiara la drammaticità della situazione.

Per questo vado Sicuro ha scelto quest’anno di focalizzare la sua attenzione su questo tema così importante.

A Vado Sicuro 2017 possono partecipare le scuole dell’infanzia e primarie realizzando un’immagine grafica che esprima un’idea o un punto di vista sul tema del rispetto delle regole, legato in modo specifico alla sicurezza stradale e le scuole secondarie di I e II grado creando immagini per campagne pubblicitarie sulla sicurezza stradale, poesie - testi rap - racconti o opere multimediali realizzate come campagne di sensibilizzazione contro l’utilizzo del telefono alla guida e sulla strada .

Termine per l’invio dei lavori: 29 aprile 2017

Info e aggiornamenti su: www.vadosicuro.it 


(04-04-2017)
Ufficio stampa Provincia Rovigo
CERCA



UPI Social Network


Dowload Documentazione